Specificità delle nostre terapie

La terapia egizia-essenza è una cura che aiuta il paziente ad equilibrare tutti i componenti del suo essere.

Permette un lavoro in profondità che promuove una migliore armonia tra i diversi corpi energetici dell’essere (eterici, emotivi, mentali). Essi permettono di scoprire l’origine delle malattie, per tornare alla loro fonte. Essi promuovono quindi un migliore allineamento tra corpo, anima e spirito.

L’atteggiamento del terapeuta si basa sull’apertura del cuore. Può quindi servire come canale per le energie terrestri e celestiali per accompagnare e aiutare il paziente nel suo processo di guarigione.

Questa cura fu insegnata e praticata migliaia di anni fa dai sacerdoti dell’antico Egitto. Successivamente, gli Esseni hanno usato una parte di questa scienza che viene riattivata oggi. Sono strutturate e organizzate in modo preciso, secondo la terapie che viene applicata.

I trattamenti trattano i vari centri energetici del corpo (chakra), ei circuiti di energia (nadis), ma anche gli organi nel loro aspetto sottile o energetico. Essi appellano ai sensi sottili (tocco, ma anche visione, udienza, odore o addirittura gusto sottile). Essi associano luce e suono con lo stato di cuore che è quello del terapeuta.

Infine, la cura egizia-essenza sviluppa la lettura dell’aura che permette, oltrepassando il visibile, di conoscere un po ‘di più sul passato prossimo o lontano. Quindi si scoprirà l’origine delle ferite che hanno generato riflessi di comportamento e di pensiero che inducono l’attuale malattia del paziente. Richiede dunque un lavoro di pacificazione, di riconciliazione di tutte le componenti dell’essere umano.